Dott. Luca Cindolo

dottor-luca-cindolo-Medici-Villa-Stuart.jpg

Nato a Potenza il 27 gennaio 1973. Consegue la laurea in Medicina e Chirurgia nel luglio 1997 con tesi sperimentale “Galectins expression in human bladder carcinoma” con la votazione di 110/110 e lode presso la Facoltà "Federico II" di Napoli.  Nell'ottobre 2002 con una tesi su "Molecular cancerogenesis of the urothelium: the role of HOX genes" e con votazione 70/70 consegue il titolo di specialista in Urologia.

Dopo la specializzazione ha lavorato presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Napoli come borsista, poi presso l’Ospedale G. Rummo di Benevento, infine come Dirigente Medico di II livello e poi responsabile della UOS Robotica Urologica presso la ASL Abruzzo2.

Nel 2005 ottiene il titolo di Fellow dell‘European Board of Urology, completa una Masterclass in Urolaparoscopy nel 2007 e nel 2009 frequenta la Masterclass della European School of Urology a Salisburgo. Nel 2018 completa un dottorato in Medicina Traslazionale, Curriculum Oncologia, presso l’Università di Chieti con una tesi sul carcinoma prostatico ormonorefrattario.

Autonomo nella gran parte delle tecniche operatorie (open, laparoscopiche, robotiche, ed endourologiche) e diagnostiche (ecografia, biopsia, urodinamica, endoscopia) conosce indicazioni e strategie terapeutiche nelle diverse aree di patologia urologica.

È tutor nazionale per la chirurgia prostatica mediante Green Light Laser.

Sul piano scientifico è coinvolto prevalentemente in urooncologia, avendo fondato il primo database multicentrico Europeo delle neoplasie renali ma i campi di suo interesse copropno la quasi totalità degli ambiti urologici.

È autore di più di 170 articoli peer reviewed.

Ha partecipato a più di 160 congressi nazionali e internazionali; come speaker ha preso parte a più di 60 meeting scientifici sui più disparati argomenti in urologia. Il suo h-index è pari a 46 (Settembre 2018, fonte Google Scholar).

È un active member della of European Association of Urology, della Società Italiana di Urologia. Lavora come revisore attivo per European Urology, World Journal of Urology, Urology, British Journal of Cancer, European Journal of Surgical Oncology, Surgical Oncology, International Journal of Urology and Nephrology ed altre riviste.

È Associate Editor per BMC Urology. È esaminatore dell’European Board of Urology.