Colposcopia e vulvoscopia

1-villa-stuart-servizi-Colposcopia-vulvoscopia-01.jpg

Capo èquipe

La colposcopia è considerata l’esame standard di secondo livello: va quindi sempre eseguita dopo acquisizione del risultato del Pap test.

Gli obiettivi della colposcopia sono:
• Localizzazione della giunzione squamo-colonnare e della zona di trasformazione.
• Valutazione dell’estensione della lesione,
• Localizzazione della sede più appropriata per eventuale biopsia mirata,
• Esclusione del carcinoma invasivo.

Le indicazioni della colposcopia sono:
• Tutte le donne con citologia (Pap test) anormale.
• Ogni lesione sospetta di vagina e vulva.

Con la cauta applicazione dello speculum si espone la portio evitando di provocare traumatismi sul rivestimento epiteliale. Un primo rapido esame a occhio nudo e con il colposcopio permetterà di cogliere le caratteristiche macroscopiche più evidenti di un collo normale, con irregolarità di superficie, o di rilevare l’esistenza di grossolane lacerazioni o di aree emorragiche. Si procede quindi all’applicazione, con un batuffolo di cotone, dell’acido acetico al 3%, in modo tale che alla visione con il colposcopio possano comparire immagini non evidenti in precedenza. Si procede allora all’osservazione colposcopica dopo applicazione di soluzione iodoiodurata di Lugol (test di Schiller), che ci permette di completare l’esame diagnostico. A questo punto se necessario si può eseguire biopsia mirata, senza necessità di alcuna anestesia, che sarà inviata per esame istologico.

2-villa-stuart-servizi-Colposcopia-vulvoscopia.jpg


telefono-villa-stuart-01.png

CHIAMA SUBITO

Tel.  06 35528500 – 501 – 502 – 503

Orari Segreteria
Lunedì / Venerdì 8:00 - 20:00
Sabato 8:00 - 12:30


CONTATTACI
Privacy *
Autorizzo il trattamento dei dati inseriti in base all'Informativa sulla Privacy (D. Lgs. 196/2003)
Servizi, GinecologiaMarco Villa